fabiomoccia.it | All right reserved | P.Iva 01878830742
AS Templates

Attraverso l’architettura ed il design, esterno il dialogo armonioso delle componenti artistiche presenti nel “mio io”. La semplicità delle forme architettoniche diventa complessità quando rincorre il risultato funzionale. Alcune volte riesco a creare un’ espressione stilistica di immediato impatto percettivo altre volte, invece, lo stile si deve ricercare attraverso un’ attenta meditazione dei dettagli. Emerge in me un atteggiamento aperto alla libertà espressiva ben rapportato al carattere dei luoghi. Nel mio criterio progettuale vi è una spasmodica ricerca dell’innovazione architettonica, attraverso anche l’utilizzo di nuove tecnologie costruttive, giochi di forme, di materiali, di luci e di ombre. “Divertirsi nel vivere l’architettura”. Questo “gioco” è per me l’elemento conduttore nella progettazione perché solo in questo modo trovo il giusto stimolo professionale e personale. Esprimo l’architettura come elemento appartenente al mio essere che, attraverso una riflessione lenta, si rende palese e porta a soluzioni specifiche, pronte a soddisfare le esigenze della diversa committenza o ad adattarsi ai diversi spazi da reinventare con passione e creatività. Tutto ciò senza trascurare la sensibilità delle personalità incontrate, le loro esigenze specifiche, il valore dello spazio ed il suo contesto, gli spazi da creare o modificare: l’architettura è fatta di “vita da vivere” e sono proprio gli individui, con le loro storie e i loro desideri, i veri protagonisti del luogo, sono solo loro che donano carattere agli ambienti.


............................


Through architecture and design I express the harmonious dialogue of the artistic components present in me. The simplicity of architectural shapes becomes complexity when it pursues the functional results. Sometimes I am able to create a stylistic expression of immediate perceptive impact other times, instead, the style must be researched through a careful meditation of details. An open view of expressed liberty well related to the character of the places arises in me. My designing criteria is guided by a spasmodic research of architectural innovation through the implementation of new construction technologies, playing with shapes, materials, lights and shadows. “Playing by living the architecture”. This “game” is, for me, the guiding element in designing because only in this way I find the right professional and personal stimulus. I express architecture as an element that belongs to my inner being and through a slow reflection, it becomes clear and guides me to specific solutions ready to satisfy the needs of the various customers or to adapt itself to the different spaces to be reinvented with passion and creativity. All this without overlooking the sensitivity of the personalities encountered, their specific needs, the value of the space, its surroundings and the spaces to be created or modified. Architecture is made of “life to be lived” and it is the individuals with their stories and their desires who are the real protagonists of the place and donate character to the space.